pratika

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Finanziamenti attivi

FINANZIAMENTI ATTIVI

Provincia di Arezzo

I nuovi voucher formativi individuali

La Provincia di Arezzo investe oltre 250.000 euro, il bando scade il 31 luglio

Aumentare la partecipazione alle opportunità formative lungo tutto l'arco della vita, innalzare i livelli di apprendimento e conoscenza, creare reti tra mondo produttivo e istituzionale, con particolare attenzione alla promozione dell'innovazione. È questo l'obiettivo del bando dei nuovi voucher formativi, per i quali il Servizio Istruzione e Formazione professionale della Provincia di Arezzo ha stanziato 250.902,30 euro, rivolti a occupati, inoccupati, disoccupati, lavoratori in Gigs, Gig in deroga, mobilità e licenziati per giustificato motivo oggettivo. Potranno essere finanziate tre diverse tipologie di voucher: corsi di formazione professionale con rilascio dell'attestato di qualifica o della certificazione delle competenze (tipologia A); corsi di formazione professionale post-diploma con rilascio dell'attestato di frequenza, di specializzazione o della dichiarazione degli apprendimenti (tipologia B); master universitari di I e II livello (tipologia C). Non saranno invece finanziati voucher per corsi/attività/master inerenti lingue straniere, informatica e comunicazione, così come i corsi dovuti per legge (aggiornamento ed esito positivo). L'attività formativa è prevista per la durata massima di un anno, due solo nel caso di corsi relativi alla tipologia A (corsi di qualifica biennali). Per i voucher il contributo sarà al 100% per i lavoratori in Gigs, Cig in deroga, mobilità, licenziati per giustificato motivo oggettivo e chi può dimostrare un ISEE con reddito uguale o inferiore a 12.000 euro; all?80% e compartecipazione al 20 in caso di ISEE superiore ai 12.000 euro e inferiore ai 28.000; contributo al 50% e compartecipazione al 50 in caso di ISEE superiore ai 28.000 euro. I destinatari sono: occupati residenti in provincia di Arezzo; occupati domiciliati in Provincia di Arezzo e impiegati presso aziende ubicate nel territorio provinciale; disoccupati/inoccupati residenti in provincia di Arezzo che hanno reso la dichiarazione d'immediata disponibilità al lavoro a qualsiasi Centro per l'Impiego; disoccupati/inoccupati domiciliati in provincia di Arezzo, che hanno reso la dichiarazione d'immediata disponibilità al lavoro presso uno dei centri territoriali per l'Impiego di Arezzo; beneficiari di trattamenti di Cigs, Cig in deroga, mobilità o licenziati per giustificato motivo oggettivo residenti in provincia di Arezzo. Tutti i soggetti devono essere in possesso dei titoli di studio e dei requisiti previsti dall'azione per cui intendono presentare domanda di voucher. Si comunica, inoltre, che i voucher relativi alle tipologie A e C avranno la priorità di finanziamento rispetto a quelli della tipologia B, infatti solo dopo aver finanziato i primi si procederà a prendere in esame le domande per quest'ultima tipologia. Queste dovranno essere indirizzate a Provincia di Arezzo, Istruzione e Formazione professionale, via Monte Falco 49/55, e inviate entro e non oltre le ore 12 del 31 luglio 2013. Le domande singole possono essere consegnate anche nei centri territoriali per l'Impiego di riferimento, in orario d'ufficio. Quelle multiple solamente presso il Servizio Istruzione e Formazione professionale di via Monte Falco 49/55, sempre in orario d?ufficio. Il bando può essere scaricato al link impiego.provincia.arezzo.it/formazione. Per ulteriori informazioni: Numero Verde 800 440 440, o rivolgersi direttamente ai centri territoriali per l?Impiego della Provincia di Arezzo.

CARTE ILA

SERVIZIO ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE - AVVISO CON PROCEDURA A SPORTELLO PER ASSEGNAZIONE DI CARTE DI CREDITO PREPAGATE ILA "INDIVIDUAL LEARNING ACCOUNT" - 2013 (SCADENZA 31/12/2013).

SCADENZA: 31 DICEMBRE 2013

Scarica il bando dal server della Provincia di Arezzo


Animazione

Malcom Knowles definisce una teoria andragogica come modello di processo in contrapposizione a quella per contenuti. Le principali distinzioni tra pedagogia e andragogia possono essere sintetizzati così...

Leggi tutto  

Partecipazione

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) nel 1993 ha suggerito quali sono le competenze personali necessarie per affrontare in maniera positiva la vita quotidiana. La man...
Leggi tutto  

Formazione

Una macro distinzione possibile per quello che riguarda la progettazione di un intervento formativo è data dall'andamento che questa segue tra astrazione e concretezza.

Leggi tutto  

Orientamento

Chi crede che oggi siamo in una società complessa e che i destini di ognuno siano differenti per condizioni di partenza, per possibilità, per potenzialità e per esperienze vissute non può...
Leggi tutto  
You are here:
Mappa del sito - Contatti - FAQ - Privacy - Copyright - Feed Pratika