pratika

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Dispersione, bullismo, omofobia, intercultura

Bullismo
Corsi di formazione gratuiti finanziati dal Fondo Sociale Europeo per insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado sui temi della dispersione scolastica, il bullismo, l'omofobia e l'intercultura. I corsi saranno attivati nella provincia di Arezzo in 4 zone: Arezzo, Valdichiana, Casentino, Valdarno. Pratika è accreditata dal MIUR per la formazione del personale scolastico pertanto questa iniziativa formativa dà diritto, agli insegnanti che vi partecipano, al riconoscimento dell'esonero dal servizio.

Formazione gratuita per gli insegnanti

Corsi di formazione gratuiti finanziati dal Fondo Sociale Europeo per insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado sui temi della dispersione scolastica, il bullismo, l'omofobia e l'intercultura. I corsi saranno attivati nella provincia di Arezzo in 4 zone: Arezzo, Valdichiana, Casentino, Valdarno. Pratika è accreditata dal MIUR per la formazione del personale scolastico pertanto questa iniziativa formativa dà diritto, agli insegnanti che vi partecipano, al riconoscimento dell'esonero dal servizio.

POR FSECorsi finanziati

FSE Investiamo nel vostro futuro Cresce l’Europa, Cresce la Toscana
Il corso è finanziato con le risorse assegnate alla Provincia di Arezzo quale Organismo intermedio del POR Ob.2 Regione Toscana, Reg. n. 1081/2006, cofinanziato dal FSE e FdR di cui all'Asse IV Obs H/7

Bullismo

Disperdere = lat. DISPÉRDERE - p.p. DISPÉRSUS - comp. della partic. DIS indicante divisione e PÉRDERE mandare in malora (v. Perdere). Propr. Spargere, Mandare in parti diverse, per modo che della cosa si perda la traccia; indi Distruggere, Sterminare; ed altresì Far perire in mal modo; altrim. Mandare in perdizione, Sperdere.

Omofobia

Bullo è parola antica che risale al Rinascimento. Tommaso Garzoni la usò in una sua opera monumentale, qui era affiancata a bravazzi, spadaccini e sgherri di piazza. Il primo a registrare questo termine in un dizionario è Alfredo Panzini: lo dice voce romanesca (derivata dal settentrionale bulo) che sta per smargiasso, bravaccio, teppista. Il significato della parola dunque si attacca all’inizio a un’idea di violenza organizzata. Nel Novecento si attenua: indica per lo più soltanto un giovane arrogante, se non addirittura un gagà pacchiano.  Nel secolo scorso si trova attestato in letteratura (da Pasolini) persino un vezzeggiativo: bulletto di provincia. L’etimologia è incerta: arriverebbe dal germanico dell’alto Medioevo BULE che vuol dire intimo amico o dall’inglese BULL toro

Intercultura

Omofobia = dal greco HOMOS stesso, medesimo e FOBOS paura. Letteralmente significa "paura dello stesso", tuttavia il termine "omo" è qui usato in riferimento ad omosessuale. Il termine è un neologismo coniato dallo psicologo clinico George Weinberg nel suo libro Society and the Healthy Homosexual (La società e l'omosessuale sano), pubblicato nel 1971. Un termine precursore è stato omoerotofobia, coniato dal dottor Wainwright Churchill nel libro "Homosexual behavior among males" (Comportamento omosessuale tra maschi), pubblicato nel 1967.

Disagio scolastico

Due termini che spesso vengono confusi e utilizzati come sinonimi: interculturale e multiculturale. In base alla distinzione di ordine concettuale e terminologico proposta dal Consiglio d'Europa nel testo programmatico del 1989, (Conseil de l'Europe, L'education Interculturelle. Concept, context et programme, Strasbourg 1989), il termine multiculturale descrive una situazione di fatto, indica una realtà in cui sono presenti individui e gruppi di etnie e culture diverse. Il termine interculturale ha invece carattere dinamico ed evidenzia le relazioni e i processi che si stabiliscono tra soggetti o gruppi appartenenti a culture o etnie diverse.

Seguendo questo link troverai alcune risorse sui temi trattati nel corso

ZONA ARETINA

CONCLUSO - TUTTI UGUALI, NESSUNO UGUALE - Differenze come risorse

Scarica il modulo d'iscrizione

Area territoriale: Arezzo
Durata:
  • 50 ore di aula
  • 70 ore di FAD (Formazione A Distanza da poter svolgere da casa)
  • 10 ore di affiancamento nel luogo di lavoro

Scarica tutte le informazioni

Numero utenti: 15
Contenuti:
  • Terminologia e costrutti relativi a disagio, dispersione, bullismo
  • Teorie principali di riferimento e spiegazione per i fenomeni del bullismo
  • Tecniche di gestione del bullismo e di intervento contro disagio e dispersione
  • Principi fondamentali di psicologia applicati alle relazioni interculturali
  • Tecniche di ascolto attivo per la gestione del colloquio
  • Tecniche di base della comunicazione per la gestione del colloquio
  • Programmi e sistemi di integrazione interculturale
  • Definizioni scientificamente fondate di sesso biologico, identità sessuale, orientamento sessuale, ruolo di genere
  • Giochi ed attività didattiche sull'accettazione della differenza
  • Storia del pregiudizio e della discriminazione sessuale
  • Sviluppo dell'identità ed evoluzione nel periodo dell'adolescenza

ZONA VALDARNO

CONCLUSO - CON GLI ALTRI - Insieme

Scarica il modulo d'iscrizione

Area territoriale: Valdarno
Durata:
  • 50 ore di aula
  • 71 ore di FAD (Formazione A Distanza da poter svolgere da casa)
  • 10 ore di affiancamento nel luogo di lavoro

Scarica tutte le informazioni

Numero utenti: 15
Contenuti:
  • Terminologia e costrutti relativi a disagio, dispersione, bullismo
  • Teorie principali di riferimento e spiegazione per i fenomeni del bullismo
  • Tecniche di gestione del bullismo e di intervento contro disagio e dispersione
  • Principi fondamentali di psicologia applicati alle relazioni interculturali
  • Tecniche di ascolto attivo per la gestione del colloquio
  • Tecniche di base della comunicazione per la gestione del colloquio
  • Programmi e sistemi di integrazione interculturale
  • Definizioni scientificamente fondate di sesso biologico, identità sessuale, orientamento sessuale, ruolo di genere
  • Giochi ed attività didattiche sull'accettazione della differenza
  • Storia del pregiudizio e della discriminazione sessuale
  • Sviluppo dell'identità ed evoluzione nel periodo dell'adolescenza
ZONA CASENTINO

CONCLUSO - DIFFERENZI-AZIONE - Benessere a scuola

Scarica il modulo d'iscrizione

Area territoriale: Casentino
Durata:
  • 25 ore di aula
  • 15 ore di FAD (Formazione A Distanza da poter svolgere da casa)

Scarica tutte le informazioni

Numero utenti: 15
Contenuti:
  • Terminologia e costrutti relativi a disagio, dispersione, bullismo
  • Teorie principali di riferimento e spiegazione per i fenomeni del bullismo
  • Tecniche di gestione del bullismo e di intervento contro disagio e dispersione

IN SVOLGIMENTO - DIFFERENZI-AZIONE - Conosciamoci

Scarica il modulo d'iscrizione

Area territoriale: Casentino
Durata:
  • 25 ore di aula
  • 32 ore di FAD (Formazione A Distanza da poter svolgere da casa)

Scarica tutte le informazioni

Numero utenti: 15
Contenuti:
  • Modelli di relazione ed accettazione dell'altro.
  • I processi di rispecchiamento e di conflitto.
  • Il confronto ed il conflitto culturale.
  • La negazione dell'altro (“quando l'altro vale zero”).
  • L'ascolto attivo ed il colloquio di mediazione interculturale.
  • Cornici culturali, comprensione e spiegazione.

DIFFERENZI-AZIONE - Identità

Scarica il modulo d'iscrizione

Area territoriale: Casentino
Durata:
  • 25 ore di aula
  • 39 ore di FAD (Formazione A Distanza da poter svolgere da casa)

Scarica tutte le informazioni

Numero utenti: 15
Contenuti:
  • Definizioni scientificamente fondate di sesso biologico, identità sessuale, orientamento sessuale, ruolo di genere.
  • Giochi ed attività didattiche sull'accettazione della differenza.
  • Storia del pregiudizio e della discriminazione sessuale.
  • Sviluppo dell'identità ed evoluzione nel periodo dell'adolescenza
ZONA VALDICHIANA

CONCLUSO - LA SCUOLA CHE CAMBIA - Vivere bene a scuola

Scarica il modulo d'iscrizione
Area territoriale: Valdichiana
Durata:
  • 30 ore di aula
  • 15 ore di FAD (Formazione A Distanza da poter svolgere da casa)
Scarica tutte le informazioni
Numero utenti: 15
Contenuti:
  • Terminologia e costrutti relativi a disagio, dispersione, bullismo
  • Teorie principali di riferimento e spiegazione per i fenomeni del bullismo
  • Tecniche di gestione del bullismo e di intervento contro disagio e dispersione

CONCLUSO - LA SCUOLA CHE CAMBIA - La diversità come risorsa

Scarica il modulo d'iscrizione
Area territoriale: Valdichiana
Durata:
  • 25 ore di aula
  • 32 ore di FAD (Formazione A Distanza da poter svolgere da casa)
Scarica tutte le informazioni
Numero utenti: 15
Contenuti:
  • Modelli di relazione ed accettazione dell'altro.
  • I processi di rispecchiamento e di conflitto.
  • Il confronto ed il conflitto culturale.
  • La negazione dell'altro (“quando l'altro vale zero”).
  • L'ascolto attivo ed il colloquio di mediazione interculturale.
  • Cornici culturali, comprensione e spiegazione.

CONCLUSO - LA SCUOLA CHE CAMBIA - Noi: orientamento sessuale

Scarica il modulo d'iscrizione
Area territoriale: Valdichiana
Durata:
  • 35 ore di aula
  • 39 ore di FAD (Formazione A Distanza da poter svolgere da casa)
Scarica tutte le informazioni
Numero utenti: 15
Contenuti:
  • Definizioni scientificamente fondate di sesso biologico, identità sessuale, orientamento sessuale, ruolo di genere.
  • Giochi ed attività didattiche sull'accettazione della differenza.
  • Storia del pregiudizio e della discriminazione sessuale.
  • Sviluppo dell'identità ed evoluzione nel periodo dell'adolescenza

I DOCENTI

CLAUDIA MAZZESCHI - Professore Associato presso la Facoltà di Scienze della Formazione, Università di Perugia. La sua attività di ricerca è suddivisibile nelle seguenti aree d’interesse: L’interazione madre bambino e il suo studio attraverso il gioco del bambino condotto con il metodo osservativo. Il test di Bender (Bender Gestalt Test). Tecniche proiettive e psicodiagnosi. Psicologia Dinamica. Teoria dell’Attaccamento. Genitorialità e funzione riflessiva. Valutazione dell’efficacia della psicoterapia. Prevenzione ed interventi psicoeducativi nei contesti scolastici. Alcune pubblicazioni: Modelli di intervento nella relazione familiare, Lis Adriana; Mazzeschi Claudia; Salcuni Silvia, 2005, Carocci - Breve dizionario di psicoanalisi, Lis Adriana; Zennaro Alessandro; Mazzeschi Claudia, 2003, Carocci.

FEDERICO BATINI - Ricercatore di pedagogia sperimentale presso l’Università di Perugia, direttore dell’agenzia formativa Pratika e dell’associazione culturale Nausika. Presidente nazionale di COFIR, dirige la Rivista Focus on Lifelong, Lifewide Learning (Transeuropa). Fondatore della metodologia dell’orientamento narrativo, ha curato con Renato Zaccaria, Per un orientamento narrativo (Franco Angeli 2000) e Foto dal futuro (Zona, 2002). Tra le ultime pubblicazioni sull’orientamento: con G. Del Sarto, Narrazioni di narrazioni (Erickson 2005), Manuale per orientatori (Erickson 2005), con S. Giusti e G. Del Sarto, Narrazione e invenzione (Erickson 2007) con G. Del Sarto, Raccontare storie. Politiche del lavoro e orientamento narrativo (Carocci, 2007), con S. Giusti L’orientamento narrativo a scuola (Erickson 2008), con M. Gadotti, P. Mayo, P. Reggio, A. Surian, Competenze e diritto all’apprendimento (Transeuropa, 2008) ha scritto L’Isola Sconosciuta (Pensa, 2008), con A. Surian, Storientando (Pensa, 2008) e con Maria D’Ambrosio, Riscrivere la dispersione (Liguori, 2008).

ALESSIO SURIAN - Ricercatore in Didattica e pedagogia speciale dell’Università degli Studi di Padova, collabora con L.P.P., Laboratorio di Politiche Pubbliche, il Consiglio d’Europa e con reti come l’Alleanza Internazionale degli Abitanti in programmi di ricerca e formazione. Fra le sue pubblicazioni recenti: Apprendimento e competenze interculturali, con Anke Miltenburg (EMI, 2002), Un’altra educazione in costruzione (ETS, 2003), OFF THE LINE. L'innovazione educativa nella percezione degli studenti. 20 Scuole europee a confronto, (Pensa MultiMedia, 2004), Lavorare con la diversità culturale (Erickson, 2006).

SIMONE GIUSTI - Dottore di ricerca in italianistica, dirige l’agenzia formativa L’Altra Città. Dopo aver svolto attività di ricerca e di insegnamento nelle Università di Lecce, di Cassino e di Siena ha cominciato a dedicarsi alla teoria e alla didattica della letteratura (La congiura stabilita, Franco Angeli 2005; Linea meridiana, Unicopli 2005) e alle metodologie narrative in formazione e in orientamento (Narrazione e invenzione, Erickson 2007, L’orientamento narrativo a scuola, Erickson 2008). È condirettore della rivista “Per leggere” (Pensa Multimedia).

SARA CIACCI - Docente a contratto di Adolescentologia presso il Dipartimento di Pediatria dell’Università di Firenze. Lavora per l’Agenzia Formativa dell’Associazione L’Altra Città e dove svolge attività di supporto alla direzione nella progettazione, coordinamento progetti, orientamento/consulenza individuale e di gruppo. Oltre a numerosi articoli su riviste specializzate, ha pubblicato: L’età dell’ansia. Breve guida all'adolescenza (Pensa, 2005), L’educazione nutrizionale pediatrica dalla nascita all’adolescenza: principi e pratica (Piccin, 2005), Accompagnare gli adolescenti (Erickson, 2007).

BARBARA SANTONI -  Psicologa e psicoterapeuta cognitivo-comportamentale, responsabile del consultorio della salute dell'associazione  GLBT Ireos di Firenze (www.ireos.org), dove da anni svolge attività di consulenza su tematiche inerenti l'identità sessuale. Titolare di un contratto di insegnamento integrativo sul “Transessualismo e riattribuzione chirurgica di sesso” entro l'insegnamento di Psicologia e Psicopatologia del Comportamento sessuale presso la Facoltà di Psicologia dell'università di Firenze. Ha elaborato e condotto svariati progetti nell'ambito della prevenzione al bullismo omofobico ed educazione alle diversità sessuali nelle scuole medie inferiori e superiori e ha svolto attività di formazione su questi temi in diversi ambiti.

DAVIDE DÉTTORE - Professore associato di Psicologia Clinica presso la Facoltà di Psicologia dell’Università degli Studi di Firenze, dove insegna Psicologia e e Psicopatologia del Comportamento Sessuale. Presidente dell’Istituto Miller di Genova, dove svolge attività di psicoterapeuta, è Docente e Supervisore dell’Associazione Italiana di Analisi e Modificazione del Comportamento e di Terapia Comportamentale e Cognitiva (AIAMC), della quale è attualmente President Elect, e membro di numerose associazioni scientifiche nazionali e internazionali, fra cui l’International Academy of Sex Research. Svolge il ruolo di coordinatore e supervisore di un reparto specialistico per il trattamento del Dusturbo Ossessivo-Compulsivo presso una clinica psichiatrica di Firenze. Ha pubblicato nove volumi e circa 70 contributi scientifici nel campo della psicologia sperimentale e clinica e della sessuologia.

GABRIELE PRATI - Psicologo, dottore di ricerca in Psicologia Sociale, dello Sviluppo e delle Organizzazioni presso l'Università di Bologna. Attualmente è professore a contratto presso la Facoltà di Psicologia dell'Università di Bologna (Sede di Cesena). E' socio del Centro Italiano di Sessuologia. Ha pubblicato ricerche scientifiche sul tema dell'orientamento sessuale e ha condotto interventi volti alla riduzione del pregiudizio e della discriminazione nei confronti di persone gay, lesbiche e transessuali.

 

Animazione

Nel ventennio 1984-2004 i paesi dell’Unione Europea sono stati profondamente interessati da riforme dei sistemi di istruzione, in particolare si assiste, assieme alle logiche, e sostanziali...
Leggi tutto  

Partecipazione

Sette sono i punti fondamentali (e generali) per capire quali sono le caratteristiche che deve possedere l'osservazione per assumere la qualifica di partecipante. Leggi tutto  

Formazione

La lezione rappresenta un evento complesso nel quale dobbiamo porre attenzione ad una moltitudine di cose. Alcune di queste, in realtà, spetterebbero al tutor ma qui parleremo della...
Leggi tutto  

Orientamento

Certe volte trovare la strada giusta non è facile. Provi amo a seguire una strada e ci ritroviamo davanti un muro. Muro dopo muro e passo dopo passo riusciamo, quasi sempre, a tro...
Leggi tutto  
You are here: Formazione Conclusi Dispersione, bullismo, omofobia, intercultura
Mappa del sito - Contatti - FAQ - Privacy - Copyright - Feed Pratika